Il Gruppo Lufthansa celebra l’8 marzo con 6 crew tutte al femminile


Un equipaggio di sole donne ai comandi di un velivolo Lufthansa (foto Gruppo Lufthansa)

In occasione dell’8 marzo, sei equipaggi di Lufthansa, SWISS, Austrian Airlines, Eurowings e Brussels Airlines composti totalmente da donne, voleranno verso Berlino per celebrare la Festa della Donna. I voli, comandati da due piloti donne ciascuno, partiranno da Francoforte, Monaco, Düsseldorf, Vienna, Zurigo e Bruxelles.
Per rinforzare il tema della festa, il FlyingLab del volo LH440 che collega Francoforte a Houston, sarà condotto da una crew femminile, un team rosa sia a bordo, sia per quanto riguarda le speaker che condurranno la conferenza, seguibile in streaming, a bordo dell’A380. I temi trattati durante gli interventi non si focalizzeranno solamente sugli aspetti cruciali della digital transformation, ma racconteranno anche dei maggiori successi femminili ottenuti nei settori del mondo digitale. Saranno sei le testimonianze di donne che racconteranno di percorsi vincenti nel campo dell’intelligenza artificiale, realtà virtuale, trasformazioni del mondo lavorativo e mobilità del futuro.
Il FlyingLab è il primo, e unico al mondo, laboratorio di open innovation tra le nuvole, che propone conferenze in streaming a bordo, seguibili da tutti i passeggeri tramite i device personali e che offre anche la possibilità di testare tutte le novità più innovative tra prodotti e i servizi.
Il tema principale di questo FlyingLab sarà il South by Southwest (SXSW), il festival più grande al mondo sull’interactive marketing nell’industria musicale e cinematografica, organizzato ogni anno ad Austin in Texas.
“Abbiamo aumentato il numero di candidature femminili per la nostra flying school, indirizzando i candidati in maniera più mirata e facilitando il work-life balance. Il 15% dei nostri junior pilot sono donne”, ha dichiarato Bettina Volkens, Membro dell’Executive Board for Human Resources and Legal Affairs del Gruppo Lufthansa.
Era il 1988 quando due donne iniziarono il loro servizio regolare in Lufthansa. Nel 2010 è stato raggiunto un grande primato nell’industria globale del trasporto aereo: un aeromobile di Lufthansa Cargo è decollato con un equipaggio esclusivamente femminile.

Un equipaggio di sole donne ai comandi di un velivolo Lufthansa (foto Gruppo Lufthansa)

Le donne in cabina sono infatti sempre più affermate. Circa il 6% dei piloti del Gruppo Lufthansa sono di sesso femminile, numero che è aumentato costantemente negli ultimi anni, infatti circa l’80% dell’equipaggio è composto da donne. Dato il crescente numero di piloti donne, Lufthansa ha ricevuto l’approvazione speciale all’utilizzo della parola “Kapitänin” (“Capitana”) dalla Gesellschaft für deutsche Sprache, l’istituzione linguistica più importante in Germania.
Oltre al personale di bordo, il Gruppo Lufthansa punta ad aumentare la percentuale di donne all’interno di cariche dirigenziali. Ad oggi la percentuale si aggira intorno al 15%. Entro il 2021, la proporzione di dirigenti di sesso femminile dovrebbe raggiungere il 18% per il primo livello dirigenziale e il 24% per il secondo.
“Per raggiungere questi obiettivi abbiamo istituito un programma di un anno rivolto a tutti i junior executive donne, per prepararle al meglio ad affrontare le responsabilità manageriali del futuro. Allo stesso tempo, è molto importante ridurre i pregiudizi inconsci che si creano durante il processo di selezione, infatti tutti gli hiring manager hanno a disposizione un video in grado di supportarli nella scelta della persona giusta” ha affermato Bettina Volkens.

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Gruppo Lufthansa