Un elicottero dell’Aeronautica Militare soccorre un pescatore infartuato a bordo di un peschereccio

Un elicottero HH-212 dell’80° Centro SAR dell’Aeronautica Militare è intervenuto nel pomeriggio di oggi per recuperare d’urgenza un marinaio colpito da infarto a bordo di un peschereccio in navigazione a circa sessanta miglia a sud di Cagliari. La missione, richiesta dal 13° MRSC (Maritime Rescue Sub Center) di Cagliari al Rescue Coordination Center del Comando Operazioni Aeree di Poggio Renatico, si è resa necessaria viste le critiche condizioni di salute dell’uomo, un trentenne membro dell’equipaggio dell’imbarcazione.
L’HH-212 dell’80° Centro SAR (Search and Rescue) di Decimomannu, uno degli assetti dell’Aeronautica Militare in prontezza h24 sul territorio nazionale per attività di ricerca e soccorso, pochi minuti dopo l’attivazione, era sulla verticale del peschereccio per il recupero dell’infartuato; l’intervento, nonostante le avverse condizioni di vento e mare forte, è stato condotto in tempi brevissimi dal personale aero-soccorritore AM grazie ad una speciale barella calata tramite verricello sul peschereccio. L’uomo è stato trasportato all’Ospedale Brotzu di Cagliari.

soccorso paziente in mare aeronautica
Il recupero del paziente a bordo dell’elicottero (foto 80° Centro Combat SAR Decimomannu)

L’80° Centro è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, inoltre concorre ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi. Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo hanno salvato circa 7.300 persone in pericolo di vita.
Solo nel 2017 sono state oltre 450 le ore di volo effettuate dai velivoli dell’Aeronautica Militare per prestare soccorso a più di 200 persone in difficoltà o in imminente pericolo di vita: equipaggi appartenenti appunto al 15° Stormo di Cervia e ai Centri SAR (Search and Rescue) dipendenti, così come al 31° Stormo di Ciampino, alla 46^ Brigata Aerea di Pisa e al 14° Stormo di Pratica di Mare, sempre pronti a decollare in brevissimo tempo per qualsiasi destinazione in Italia e all’estero su richiesta di Ospedali, Prefetture e nel caso di missioni all’estero di rappresentanze diplomatiche.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio di Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Foto di copertina di Carlo Dedoni