Sicilia: nuovi interventi antincendio per l’HH-139A dell’Aeronautica Militare


Ieri e oggi un elicottero HH-139A dell’Aeronautica Militare è intervenuto per domare le fiamme divampate in diversi comuni della Sicilia.
Si è concluso nel tardo pomeriggio di oggi l’intervento di un elicottero HH-139A dell’Aeronautica Militare in servizio di allarme antincendio, attivato per spegnere un incendio divampato nella zona di Montefiascone Monreale, in provincia di Palermo. L’equipaggio, appartenente all’82° Centro C.S.A.R. (Combat Search and Rescue) di Trapani Birgi, è decollato su ordine del Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico, in coordinamento con la Sala Operativa Unificata Permanente (SOUP) della Regione Sicilia.
L’incendio è stato domato dall’elicottero dopo undici sganci e il rilascio di circa 7.700 litri di acqua utilizzando l’apposita benna di cui il mezzo è dotato.
Ieri l’elicottero dell’82° Centro aveva operato in località Contrada S. Elia nel comune di Campofranco (Caltanissetta) collaborando con altre agenzie dello Stato presenti sul terreno ed effettuando 18 sganci rilasciando 12.600 litri di acqua. Un secondo intervento ha visto l’aeromobile militare impegnato nel comune di Altavilla Milicia (Palermo), dove l’equipaggio ha effettuato 17 sganci per un totale di 11900 litri di acqua.
L’HH-139A fa parte degli assetti delle forze armate che il Ministero della Difesa ha messo a disposizione per la campagna antincendi boschivi di quest’anno in Sicilia a seguito di un accordo siglato lo scorso 8 giugno con la Protezione Civile Nazionale e con la Regione Sicilia.
L’antincendio è una delle capacità duali che l’Aeronautica Militare, in concorso con le altre forze armate, mette a disposizione della collettività nei casi di pubblica utilità o in occasioni di calamità, operando in questo caso in stretto contatto e a supporto delle diverse agenzie e corpi dello Stato impegnati nei soccorsi a terra e in volo.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio di Pubblica Informazione Aeronautica Militare
Foto di copertina di Carlo Dedoni