Ryanair ha presentato oggi i piani per lo sviluppo di Laudamotion

In una presentazione avvenuta oggi a Vienna, Laudamotion ha confermato che raddoppierà la propria flotta di velivoli Airbus entro l’estate 2019, passando da 9 a 18 velivoli della famiglia A320. L’annuncio segue la finalizzazione dell’acquisto del 75% del pacchetto azionario della compagnia austriaca da parte di Ryanair, nuovo azionista di maggioranza di Laudamotion.
Oltre alla consegna dei nuovi velivoli, la compagnia ha svelato anche quella che sarà la sua nuova livrea, con un forte richiamo alla sua identità austriaca, e ha confermato l’apertura di nuovi uffici a Vienna.
Durante la presentazione, il CEO di Laudamotion, Andreas Gruber, ha commentato: “Laudamotion ora affronta il futuro con grande fiducia, sostenuta dalla grande forza finanziaria di Ryanair, il nostro nuovo azionista di maggioranza e maggiore compagnia aerea europea. Laudamotion ha già raggiunto load factor del 90% nella sua prima stagione estiva grazie all’impegno di 500 colleghi dello staff. Le consegne dei nuovi aerei garantiranno che Laudamotion crescerà ancora di almeno il 20% nel 2019 trasportando fino a 5 milioni di passeggeri per anno. Non vediamo l’ora di offrire ancora più voli convenienti ai nostri clienti di Austria e Germania.”
Il responsabile commerciale di Ryanair, David O’Brien, ha aggiunto: “Ryanair è felice di completare l’acquisto del 75% della quota azionaria di Laudamotion GmbH da Niki Lauda e il suo team. Esprimiamo un plauso per il lavoro straordinario di Niki Lauda, Andreas Gruber e tutto il team Laudamotion nell’affrontare circostanze di mercato difficili e attività scorrette da parte della concorrenza per garantire questo programma di voli durante l’estate che ha consentito per la prima volta di avere tariffe basse in oltre 53 rotte. Non vediamo l’ora di completare la visione di Niki Lauda per una Laudamotion che sia il vettore low fare numero uno in Austria, offrendo più concorrenza e scelta rispetto alle compagnie aeree high-cost che che per troppo tempo hanno lucrato sui consumatori e i visitatori di Austria e Germania. Auguriamo a Niki Lauda una pronta guarigione e speriamo di dargli il bentornato il più presto possibile.”

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Ryanair
Foto di copertina di Carlo Dedoni