SOGAER annuncia la stagione invernale più ricca di sempre per l’Aeroporto di Cagliari


L’Aeroporto di Cagliari si prepara alla Winter Season IATA 2018-2019 con numerose novità che vedranno lo scalo del capoluogo sardo offrire più rotte, più voli – e soprattutto più collegamenti internazionali – di quanto mai accaduto in passato.
Forte dei risultati raggiunti in termini di traffico nel 2017, anno in cui l’Aeroporto di Cagliari ha superato il traguardo storico di 4 milioni di passegggeri annui (4.149.585 tra arrivi e partenze), SOGAER, società di gestione del ‘Mario Mameli’, ha puntato con decisione sull’ampliamento del network dei voli di linea nell’arco dei dodici mesi.
Grazie alle partnership di successo che il gestore aerportuale ha stretto con le compagnie aeree che operano nel principale scalo sardo – fra le quali spiccano i maggiori e più influenti player nel campo del trasporto aereo europeo – è stato possibile incrementare i flussi estivi di residenti e turisti fino a raggiungere nello scorso agosto il record assoluto di 556.283 passeggeri.
Il trend di crescita continuerà anche nella stagione invernale che sta per cominciare (dal 28 ottobre 2018 al 30 marzo 2019): l’apertura di 10 nuove rotte internazionali porterà il ventaglio di collegamenti di linea a quota 35, di cui 17 internazionali e 18 nazionali.
Alberto Scanu, amministratore delegato di SOGAER, ha spiegato: “Interpretiamo il nostro ruolo di gestore del principale aeroporto della Sardegna con la massima serietà, consci delle responsabilità che ne derivano anche per la nostra stretta interconnessione con il tessuto economico dell’isola. Poter annunciare oggi che l’Aeroporto di Cagliari, grazie alla collaborazione con le istituzioni e con le compagnie aeree, si è dotato di una rete di collegamenti invernali più ricca e varia che mai, è motivo di orgoglio, oltre che di grande speranza per il futuro. Crediamo di essere sulla strada giusta per andare incontro in misura sempre maggiore al grande fabbisogno di mobilità espresso nel tempo dai sardi e da coloro che – ogni anno più numerosi – vengono in Sardegna per lavoro o turismo. Da tempo diciamo che la destagionalizzazione è un elemento chiave dello sviluppo dell’economia della nostra isola, troppo spesso condizionata negativamente dalle ridotte possibilità di spostarsi in aereo con orari comodi e tariffe convenienti. Ora, con un network voli di tutto rispetto anche tra novembre e marzo, diamo a tutti, turisti e residenti, opportunità che prima non c’erano.”
Ryanair, il principale low cost europeo, volerà verso 13 mete internazionali, tra cui Girona, Madrid, Londra Stansted, Parigi Beauvais, Bruxelles Charleroi, Cracovia e Francoforte Hahn, alle quali si aggiungeranno rispetto alla stagione invernale precedente Dusseldorf Weeze, Karlsruhe-Baden, Varsavia Modlin, Siviglia, Valencia e Porto. Per la prima volta Ryanair opererà più collegamenti internazionali durante la stagione invernale che in quella estiva. Rispetto alla stagione invernale dell’anno scorso i collegamenti della winter saranno quasi raddoppiati.
Altre novità riguardano i vettori Eurowings ed Edelweiss che per la prima volta opereranno sull’Aeroporto di Cagliari durante l’inverno, rispettivamente sulle rotte verso Colonia e Zurigo. Air Malta, nuovo ingresso dell’estate 2018, proseguirà anche durante la stagione invernale 18/19 con i collegamenti per Malta e Londra.
Anche le compagnie aeree Iberia Express con Madrid e Lufthansa con Monaco per la prima volta hanno deciso di scommettere su Cagliari durante la peak winter, il periodo delle festività natalizie e di fine anno.
Infine, easyJet e Vueling confermano le operazioni rispettivamente per le destinazioni di Londra e Barcellona.
Nell’ambito dei voli di linea operati sul territorio nazionale, oltre ai voli della continuità territoriale per Roma Fiumicino e Milano Linate di Alitalia, il network nazionale invernale 2018/19 prevede i collegamenti di Ryanair per Milano-Bergamo, Roma-Ciampino, Pisa, Treviso, Trapani, Bari, Cuneo, Parma, Bologna, Verona e Catania, quello di easyJet su Milano Malpensa, e Volotea sulle rotte di Torino, Genova, Napoli e infine Verona che verrà operata nella peak winter.
Stabile il mercato charter che durante la stagione invernale movimenterà circa 10.000 passeggeri verso varie destinazioni, europee e non, tra cui Abu Dhabi, Malé, Lisbona e Pointe-à-Pitre.

Di seguito si riportano le principali novità per la stagione invernale:
• Dusseldorf-Weeze – Niederrhein operata da Ryanair
• Karlsruhe-Baden operata da Ryanair
• Varsavia-Modlin operata da Ryanair
• Siviglia operata da Ryanair
• Valencia operata da Ryanair
• Porto operata da Ryanair
• Colonia operata da Eurowings
• Malta operata da Air Malta
• Londra Southend operata da Air Malta
• Zurigo operata da Edelweiss
• Napoli operata da Volotea
• Madrid operata da IberiaExpress nella peak winter
• Monaco operata da Lufthansa nella peak winter

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa SOGAER
Foto di copertina di Salvatore Cossu