Volotea annuncia due nuove rotte dall’Aeroporto di Palermo verso Cagliari e Pescara


Volotea ha annunciato oggi l’avvio di due nuove rotte operate in esclusiva per il 2019 in partenza dall’Aeroporto di Palermo. Prenderanno, infatti, il via i nuovi collegamenti dal Falcone Borsellino alla volta di Cagliari (da aprile, due volte alla settimana) e Pescara (da aprile, sempre due frequenze settimanali). Con queste novità, saranno 26 le destinazioni raggiungibili dallo scalo siciliano a bordo degli aeromobili del vettore, 20 delle quali non operate da nessun’altra compagnia aerea.
Un trend di crescita più che positivo, in linea con gli ottimi risultati registrati da Volotea quest’anno: da gennaio a settembre 2018, il vettore ha trasportato oltre 500.000 passeggeri a Palermo (+36% vs 2017), superando così l’intero volume dello scorso anno.
“I due nuovi collegamenti arricchiscono il portfolio di destinazioni raggiungibili a bordo dei nostri aeromobili da Palermo, riconfermando la nostra volontà di investire e crescere in Sicilia,” afferma Pierfrancesco Carino, Chief Sales Officer di Volotea. “Grazie a questi 2 nuovi voli, sale a 26 (20 dei quali in esclusiva), il numero dei collegamenti che operiamo presso lo scalo, garantendo una maggiore connettività per i passeggeri, sia business sia leisure, tra la Sicilia e alcune delle più importanti destinazioni in Italia e all’estero. Palermo si riconferma come uno scalo di importanza strategica per i piani di sviluppo di Volotea: presso l’aeroporto, dove sono allocati due aeromobili, cresciamo costantemente anno dopo anno e, a oggi, impieghiamo più di 50 persone.”


“Due nuove rotte molto richieste dai viaggiatori, che grazie a Volotea prenderanno il volo dall’aeroporto di Palermo,”afferma Tullio Giuffré, Presidente della GESAP, la società di gestione dell’Aeroporto di Palermo Falcone Borsellino. “Nuove destinazioni che arricchiranno il ventaglio di offerte da e per lo scalo palermitano, ormai proiettato verso una crescita costante e duratura, come hanno già dimostrato le performance del 2018, dove il Falcone Borsellino, nella top five di ACI Europe, si è piazzato al terzo posto (unica presenza italiana) per crescita percentuale di passeggeri tra gli aeroporti europei che accolgono 5/10 milioni di viaggiatori all’anno.”
Nel 2019 il vettore scenderà in pista a Palermo con un’offerta di 86.000 posti aggiuntivi (+13% rispetto al 2018), pari a un totale di oltre 777.000 biglietti in vendita e circa 6.000 voli. L’anno prossimo, quindi, dal Falcone Borsellino sarà possibile decollare a bordo della flotta Volotea alla volta di 26 destinazioni, 10 in Italia (Ancona, Bari, Cagliari, Genova, Napoli, Olbia, Pescara, Torino, Venezia e Verona) e 16 all’estero tra Francia (Bordeaux, Tolosa, Strasburgo, Lione, Nizza e Nantes), Spagna (Palma di Maiorca, Ibiza, Malaga e Bilbao), Grecia (Zante, Rodi, Santorini, Corfù e Creta) e Croazia (Spalato).
“Sin dall’inizio della sua attività, nel 2012, Volotea ha creduto nelle potenzialità turistiche dello scalo siciliano e ha continuato a investire a livello locale: la low cost ha da poco festeggiato un altro importante risultato toccando, al Falcone Borsellino, quota 2 milioni di passeggeri trasportati.” Sottolinea un comunicato della compagnia low cost. “Ma non è tutto. Sono appena iniziati i lavori di restauro del sipario storico del Teatro Massimo finanziati da Volotea, che riporteranno all’antico splendore l’opera firmata da Giuseppe Sciuti.”

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Volotea
Foto di Carlo Dedoni