L’Airbus A330-800 completa con successo il primo volo


Ieri pomeriggio il primo aeromobile Airbus A330-800, MSN1888, è atterrato all’Aeroporto di Tolosa-Blagnac alle 14:35 dopo aver completato con successo il suo primo volo, della durata di quattro ore e quattro minuti. L’aeromobile, il secondo membro della Famiglia A330neo, è dotato di motori Trent 7000 di Rolls-Royce di nuova generazione.
L’equipaggio era costituito dai piloti collaudatori Malcolm Ridley e François Barre e dall’ingegnere per i test di volo Ludovic Girard. Catherine Schneider e Jose Corugedo Bermejo invece hanno monitorato in tempo reale i sistemi e le prestazioni del velivolo dalla stazione FTE (flight-test-engineer).
Il presidente di Airbus Commercial AircraftGuillaume Faury, ha commentato: “L’A330-800 è un ‘apripista’ eccezionalmente versatile, in grado di offrire ai vettori una redditività senza precedenti, e che può operare tutti i tipi di missione, da quelle di corto raggio a quelle very long haul. Siamo impazienti di assistere alla campagna di test di volo il cui successo, il prossimo anno, porterà alla certificazione dell’aereo.”


Il programma di sviluppo comprenderà circa 300 ore di test di volo che, nel 2019, porteranno alla certificazione dell’A330-800. Il velivolo di maggiore capacità della famiglia A330neo, l’A330-900, ha recentemente completato il suo programma di sviluppo, test e certificazione che ha consentito di convalidare la motorizzazione, i sistemi, la cabina e le operazioni in volo e a terra, tutte caratteristiche comuni all’intera famiglia di velivoli di nuova generazione.
L’A330neo comprende due versioni: l’A330-800 e l’A330-900. Entrambi i widebody sono dotati di nuovi motori Trent 7000 di Rolls-Royce. L’A330-900, di maggiore capacità, potrà accogliere fino a 287 passeggeri in una configurazione standard a tre classi, mentre l’A330-800 offrirà una capacità di 257 poltrone in una configurazione a tre classi.
A fine settembre 2018 Airbus aveva registrato un totale di 224 ordini per l’A330neo da parte di 13 clienti.

 

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Airbus
Foto di copertina © Airbus 2018 JB. Accariez/master films
Foto incorporata nel testo © Airbus 2018 S. Ramadier