Il 2018 è stato un anno da record per l’Aeroporto di Genova


Con 1.455.626 passeggeri tra arrivi e partenze, il 2018 segna il record assoluto di passeggeri nella storia dell’Aeroporto di Genova. I viaggiatori sono aumentati del 16,5% rispetto al 2017, mentre il numero di movimenti di aeromobili commerciali (linea e charter) è cresciuto del 15,3%.
“A trainare la crescita sono stati soprattutto i voli internazionali, che hanno registrato un aumento di passeggeri del 31,9%, contro il +4,1% dei voli nazionali.” Spiega un comunicato della società di gestione dell’aeroporto ligure. “Bene anche il segmento charter, che ha visto un numero di movimenti quasi doppio rispetto al 2017 (+99,4%) e un aumento di passeggeri del 125,7%. L’incremento di traffico si è concentrato soprattutto nei mesi estivi, nei quali si è registrato il picco di passeggeri in arrivo e in partenza.”
Paolo Odone, presidente dell’Aeroporto di Genova, ha commentato: “Il 2018 era stato annunciato come l’anno della svolta del nostro aeroporto e i numeri confermano quella previsione. L’anno appena trascorso ha visto importanti novità, come lo sbarco di easyJet e il consolidamento del network Volotea, che dopo l’apertura della sua base di Genova ha proseguito la sua crescita con 16 destinazioni (contro le 12 del 2017 e le 20 che saranno operate nel 2019). Da citare anche le novità dei voli per Copenaghen e Tel-Aviv, che hanno portato migliaia di turisti nella nostra regione e che sono già stati riconfermati per quest’anno.”
Tra i nuovi voli del 2018 ricordiamo quelli per Copenaghen, Madrid, Lamezia Terme, Berlino, Manchester, Bristol e Tel-Aviv. Per il 2019 sono già in vendita nuovi voli per Malta, Malaga, Kiev, Pantelleria, Corfù, Vienna e Düsseldorf. EasyJet ha a poco annunciato e messo in vendita un nuovo collegamento estivo per Amsterdam, che si aggiunge a quello giornaliero di KLM (diventato giornaliero a fine ottobre).

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Aeroporto di Genova

Foto di copertina di Salvatore Cossu