Missione salvavita notturna da Amendola a Pisa per un Falcon dell’Aeronautica Militare


Si è concluso nella notte di martedì 22 gennaio un trasporto sanitario d’urgenza da Amendola a Pisa in favore di una bambina di soli 2 anni in imminente pericolo di vita. La bimba è stata trasportata assieme ai familiari e ad una equipe medica degli Ospedali Riuniti di Foggia, a bordo di un Falcon 50 del 31° Stormo dell’Aeronautica Militare, decollato dalla base militare di Amendola atterrato all’Aeroporto di Pisa attorno alle 01:15, per essere poi trasferita presso l’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.
La richiesta di supporto è pervenuta dalla Prefettura di Foggia alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti anche quello di organizzare e gestire – in coordinamento con Prefetture, Ospedali e Presidenza del Consiglio dei Ministri – questo genere di trasporti su tutto il territorio nazionale.
Per questo tipo di missioni, che richiedono tempi di reazione rapidissimi, l’Aeronautica Militare mantiene assetti ed equipaggi in stato di prontezza operativa, a disposizione dei cittadini ogni singolo giorno dell’anno, 24 ore su 24, in grado di operare in condizioni meteorologiche complesse, assicurando il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita ed equipe mediche, ma anche di organi e ambulanze.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio di Pubblica Informazione Aeronautica Militare
Foto di copertina di Salvatore Cossu