Volo sanitario urgente da Barletta a Roma per un HH-139 dell’Aeronautica Militare


Week end d’intensa attività per gli uomini e le donne dell’Aeronautica Militare che, dopo aver recuperato una donna dispersa di 82 anni, ha effettuato il trasporto sanitario urgente di due neonati in pericolo di vita.
Si è conclusa intorno alle sette di questa mattina l’ultima missione di volo dell’Aeronautica Militare che ha trasportato da Barletta a Roma una bimba di appena 13 mesi di vita affetta da una grave patologia. La bambina, a bordo di un elicottero HH-139 dell’84° Gruppo CSAR di Gioia del Colle, dipendente dal 15° Stormo di Cervia, è stata trasportata dall’ospedale “Monsignor Dimicioli” di Barletta al Policlinico Gemelli di Roma. Si tratta del secondo volo ambulanza effettuato in meno di 12 ore, e del terzo intervento in favore della collettività effettuato da ieri, sabato 9 febbraio.
Missioni di questo tipo necessitano della massima tempestività e flessibilità. Come dimostrano i trasporti effettuati, i reparti di volo dell’Aeronautica Militare sono a disposizione della collettività 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno, con mezzi ed equipaggi in grado di operare in qualsiasi condizione meteorologica per assicurare il trasporto urgente non solo di persone in imminente pericolo di vita, ma anche di organi, equipe mediche o anche ambulanze.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio di Pubblica Informazione Aeronautica Militare

Foto di copertina di Carlo Dedoni