Guardia di Finanza: gli aeromobili delle sezioni aeree di Pisa e Varese individuano due discariche abusive


Nell’ambito delle loro operazioni di pattugliamento e ricognizione gli equipaggi degli elicotteri della Guardia di Finanza di Pisa e Varese hanno individuato due aree adibite a presunte discariche abusive in Toscana e Lombardia. Nello specifico, la prima operazione ha visto un elicottero OH-500 della Sezione Aerea di Pisa individuare un’area nel territorio di Monsummano.
Successivi approfondimenti svolti da una pattuglia della Sezione Aerea di Pisa, in stretta cooperazione con la Compagnia di Montecatini Terme, hanno permesso di sottoporre a sequestro l’intera area di oltre 3.000 metri quadrati per violazione alla normativa ambientale. Nella suddetta area erano stoccati illegalmente scarti di lavorazione, autovetture rimosse, pneumatici fuori uso, parti di motore, olio esausto e scarti di costruzione contenenti amianto. Le operazioni si sono concluse con la denuncia di un responsabile all’autorità giudiziaria.
Il secondo caso è stato scoperto durante una missione di ricognizione ai fini della polizia ambientale da parte di un equipaggio di volo appartenente alla Sezione Aerea di Varese. I militari della Compagnia di Paderno Dugano durante un controllo di polizia economico finanziaria, hanno scoperto e sequestrato a Garbagnate Milanese una discarica abusiva, di circa 36mila metri quadrati, nella quale è stata rilevata la presenza di una cospicua massa di rifiuti solidi, in gran parte classificabili come pericolosi e, dunque, nocivi per l’incolumità pubblica.
L’attività ha consentito di constatare l’evidente stato di abbandono e degrado ambientale di un’area protetta inserita all’interno del Parco delle Groane nonché di porre sotto sequestro l’intera area deferendo alla locale autorità giudiziaria i presunti responsabili.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa www.gdf.gov.it
Foto di copertina di Salvatore Cossu