Il Gruppo Lufthansa ordina 40 nuovi wide body per modernizzare la flotta

Il Gruppo Lufthansa annuncia oggi un nuovo step nel proprio piano di modernizzazione della flotta che vedrà l’acquisto di 40 nuovi aeromobili di lungo raggio destinati alle varie compagnie controllate. Nell’ultimo incontro del Supervisory Board del Gruppo è stato deciso, su indicazione dell’Executive Board, di procedere all’acquisto di 20 nuovi Boeing 787-9 e 20 Airbus A350-900 con l’obiettivo primario di procedere alla sostituzione di tutti i velivoli quadrimotori ancora in servizio. Le consegne inizieranno alla fine del 2022 e proseguiranno fino al 2027.
Sulla base dei prezzi di listino, l’operazione ha un valore di 12 miliardi di dollari USA, anche se il prezzo finale non è stato rivelato dalle parti.
“Sostituendo i quadrimotori con i nuovi aeromobili stiamo ponendo fondazioni sostenibili per il nostro futuro nel lungo periodo. Oltre all’efficienza economica dell’A350 e del 787-9, la significativa riduzione delle emissioni di CO2 di questi velivoli di nuova generazione è stato un altro fattore decisivo nella nostra decisione di investimento. La nostra responsabilità verso l’ambiente sta diventando sempre più importante come criterio per le nostre decisioni,” ha commentato Carsten Spohr, CEO e presidente di Lufthansa Group.
Le decisioni relativamente alle compagnie e agli hub nei quali verranno schierati i nuovi aerei verrà presa in un secondo momento.
Il Gruppo Lufthansa al dicembre 2018 opera una flotta di lungo raggio di 199 aerei, tra cui 12 nuovi Airbus A350-900. A partire dal 2020 inoltre Lufthansa introdurrà i nuovissimi Boeing 777-9.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Gruppo Lufthansa
Foto di copertina di Salvatore Cossu