A Boeing un nuovo contratto per aggiornare i Super Hornet della US Navy

Boeing si è aggiudicata un contratto triennale per aggiornare un totale di 78 velivoli F/A-18 Super Hornet da portare allo standard Block III.
La configurazione di Block III del Super Hornet comprende una serie di aggiornamenti che includono funzionalità di rete potenziate, maggiore autonomia, traccia radar ridotta, un cockpit avanzato e un nuovo sistema di comunicazione avanzato.
Boeing inizierà a convertire i velivoli Block II in Block III e la vita dei velivoli sarà estesa da 6.000 a 10.000 ore di volo. Le consegne inizieranno nel 2020.
“Questo nuovo contratto pluriennale produce vantaggi per la US Navy e per Boeing,” spiega un comunicato, “in quanto consente ad entrambe le parti di programmare la produzione futura e i funzionari della Marina stimano che questo modello pluriennale produca risparmi di un minimo di 395 milioni di dollari su questo contratto del valore di circa 4 miliardi.”
“Questo contratto pluriennale fornirà notevoli risparmi per i contribuenti e per la Marina statunitense, fornendo al tempo stesso le capacità necessarie per migliorare la prontezza operativa”, ha dichiarato Dan Gillian, vice presidente e responsabile dei programmi F/A-18 ed EA-18G. “Un contratto pluriennale aiuta il team F/A-18 a cercare fornitori con una garanzia di tre anni di produzione, invece di negoziare anno dopo anno. Aiuta entrambe le parti a pianificare e plaudiamo alla scelta della US Navy di prendere le appropriate misure necessarie ad aiutare a risolvere la sua sfida per la prontezza.”

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Boeing
Foto di copertina: Boeing Photo