easyJet: 70 milioni di passeggeri trasportati da e per Milano Malpensa 


easyJet festeggia insieme a SEA e all’Aeroporto di Milano Malpensa il raggiungimento dei 70 milioni di passeggeri trasportati da e per lo scalo lombardo a partire dall’inizio delle operazioni easyJet sull’aeroporto lombardo. La compagnia ha premiato proprio oggi il fortunato e ignaro 70 milionesimo passeggero con un biglietto omaggio, durante un divertente ed insolito evento presso il Terminal 2.
“easyJet ha creduto sin da subito nelle potenzialità di sviluppo di Milano Malpensa, scegliendola come base nel 2006 e facendola presto diventare la prima base della compagnia nell’Europa continentale (tuttora la seconda base dopo Berlino Tegel, dove easyJet ha acquisito le operazioni di Air Berlin).” Spiega un comunicato della compagnia aerea low cost. “easyJet è orgogliosa di essere la prima compagnia di Malpensa, con 21 aerei basati, fino a un massimo di 164 operazioni giornaliere e 7,8 milioni di passeggeri trasportati nel 2018.”
La compagnia punta ancora su Malpensa, dove baserà due dei suoi aerei più innovativi, gli Airbus A321neo che, oltre ad offrire una maggiore capacità con 235 posti disponibili, consentiranno di ridurre le emissioni di CO2 per km per passeggero e l’inquinamento acustico.
 Lorenzo Lagorio, Country Manager per l’Italia di easyJet, ha commentato:  “Siamo particolarmente orgogliosi di festeggiare questo traguardo insieme al nostro partner SEA, con il quale abbiamo collaborato negli anni per sviluppare e potenziare uno dei network piú strategici di easyJet in Europa continentale. A 13 anni dall’inaugurazione della nostra base, l’aeroporto di Malpensa continua a rappresentare un punto saldo nella nostra strategia di sviluppo in Italia confermandosi come il nostro principale hub con 21 aerei basati, oltre la metá dei dipendenti basati in Italia e un ventaglio di destinazioni in costante sviluppo. Stiamo lavorando per offrire nuove destinazioni ai nostri passeggeri, aumentando la capacità con aerei più grandi e innovativi, come gli Airbus A321 in arrivo verso la fine dell’anno, e migliorare i nostri programmi di volo per venire incontro anche alle esigenze di chi viaggia per lavoro. I passeggeri business di easyJet sono in forte aumento e siamo felici che un numero sempre maggiore di aziende scelga le nostre offerte per i propri viaggi d’affari”.
Continua inoltre la collaborazione con SEA per migliorare e potenziare l’offerta ai passeggeri: Milano è stato il primo aeroporto italiano a entrare a far parte nel 2017 del servizio “Worldwide by easyJet” – il primo servizio globale di voli in connessione offerto da una compagnia “low fare” – e uno dei primi a introdurre la funzionalità Mobile Host, che guida il passeggero, tramite notifiche sulla app easyJet in tempo reale, lungo la sua esperienza di viaggio, dall’arrivo in aeroporto fino al momento del decollo. A Milano Malpensa è disponibile anche il servizio Hands free – che permette di lasciare i bagagli a mano al check-in presso lo sportello del bag drop, dove sono contrassegnati come priorità e accuditi fino all’aeroporto d’arrivo.
“SEA Milan airports è felice di celebrare insieme ad easyJet il conseguimento di questo importante traguardo rappresentato dai 70 milioni di passeggeri trasportati dall’apertura della base a Malpensa nel 2006. Questo eccellente risultato conferma la lungimiranza di due partners, per SEA la scommessa  di diversificare il modello di business dell’aeroporto è stata un successo, grazie alla efficace collaborazione con easyJet. Dietro al risultato di oggi c’è un network di qualità costruito dal vettore britannico, in continuo sviluppo, che con 60 collegamenti, consente al territorio un elevato livello di connettività’’ ha dichiarato Andrea Tucci, Direttore Aviation Business Development SEA.
E a conferma dello stretto legame tra la compagnia e l’aeroporto milanese c’è l’inagurazione, prevista per il prossimo ottobre a Malpensa, del primo Training Center italiano di easyjet, l’unico centro di formazione per l’addestramento di piloti al di fuori del Regno Unito.
“Il Training Center di Milano Malpensa sarà una struttura all’avanguardia e fornita della tecnologia più innovativa del settore.” Spiega la compagnia. “Grazie alla partnership con CAE, a Milano Malpensa i piloti easyJet potranno usufruire di tre simulatori full flight che riproducono fedelmente ogni dettaglio delle operazioni di volo, e di un simulatore fix based dedicato alle fasi di addestramento iniziale. Si tratta di simulatori di ultimissima generazione, tra cui il CAE 7000XR FFS equipaggiato con il sistema visual CAE Tropos™ 6000XR. easyJet sarà inoltre cliente di lancio e prima compagnia aerea al mondo ad addestrare i piloti con il nuovo CAE 600XR. I simulatori saranno dotati delle più avanzate tecnologie ad oggi disponibili per l’addestramento dei piloti. I software CAE Simfinity e CAE Maestro, uniti alla piattaforma multimediale Pelesys, completano un’offerta che pone l’addestramento di easyJet all’avanguardia nell’industria, dimostrando ancora una volta come l’innovazione tecnologica e il costante impegno in sicurezza ed efficienza siano alla base delle scelte strategiche della compagnia.”
Oltre ai piloti basati in Italia, il centro di Milano Malpensa sarà utilizzato da personale basato in tutta Europa, contribuendo a creare un importante indotto economico per il territorio lombardo. Nel corso dell’anno finanziario 2018, la compagnia ha reclutato 460 piloti.
Proprio oggi easyJet ha aperto le vendite dei voli previsti per la stagione invernale 2019 – 2020, dal 27 ottobre 2019 al 28 marzo 2020, e che sono su www.easyJet.com, sulla app mobile e canali GDS.

 

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa easyJet
Foto di copertina di Carlo Dedoni