Nuova missione salvavita per un HH-139 dell’82° Centro CSAR

Un equipaggio dell’82° Centro CSAR. (Combat Search and Rescue – Ricerca e Soccorso) del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare è intervenuto nella tarda serata di ieri per effettuare il recupero presso la Riserva Naturale Orientata “Zingaro”, vicino San Vito Lo Capo ( in provincia Trapani), di una giovane di sedici anni in imminente pericolo di vita.
L’equipaggio, in prontezza d’allarme con un elicottero HH-139A, ha ricevuto l’ordine di missione dalla Sala Operativa del Rescue Coordination Center (RCC) di Poggio Renatico intorno alle 20.40, decollando pochi minuti per raggiungere la Riserva dello Zingaro.  Giunto nella zona di soccorrso intorno alle 21:05 e individuata l’area di recupero predisposta dagli operatori del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico della Sicilia, l’elicottero ha effettuato il recupero della sedicenne a mezzo verricello.
Una volta a bordo ed in sicurezza, la giovane paziente è stata trasportata allo stadio di Castellammare del Golfo (trapani) ed è stata lasciata alle cure del 118 per il successivo ricovero in ospedale.
L’elicottero militare ha quindi fatto rientro alla sua base di Trapani Birgi, riprendendo la normale prontezza di allarme SAR.
L’82° Centro CSAR è uno dei reparti del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare che garantisce, 24 ore su 24, 365 giorni l’anno, senza soluzione di continuità, la ricerca ed il soccorso degli equipaggi di volo in difficoltà, concorrendo, inoltre, ad attività di pubblica utilità quali la ricerca di dispersi in mare o in montagna, il trasporto sanitario d’urgenza di ammalati in pericolo di vita ed il soccorso di traumatizzati gravi, operando in qualsiasi condizione meteorologica.
Dalla sua costituzione ad oggi, gli equipaggi del 15° Stormo e dei Centri da esso dipendenti hanno salvato più di 7300 persone in pericolo di vita.

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio di Pubblica Informazione Aeronautica Militare
Foto di copertina di Corrado Carta
Approfondimento: 15° Stormo