Doppia missione sanitaria per un Falcon 50 dell’Aeronautica Militare

Si è concluso nel primo pomeriggio di oggi il soccorso aereo richiesto oggi alla sala operativa dell’Aeronautica Militare per salvare la vita ad un uomo pugliese di 45 anni. Il trasporto del paziente è stato preceduto da un altro intervento urgente, già alle prime ore dell’alba, per consentire il trasporto di un organo dalla Calabria a Roma. Entrambe le missioni aeree sono state effettuate con un Falcon 50, velivolo in servizio d’allarme del 31° Stormo di Ciampino.
La richiesta di intervento per l’uomo, che versava in gravi condizioni, è giunta dalla Prefettura di Lecce. L’uomo, ricoverato presso l’Ospedale Vito Fazzi della città salentina, necessitava di ricevere le immediate cure specialistiche dell’Azienda Ospedaliera San Camillo Forlanini di Roma. La Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra Aerea, il centro operativo dell’Aeronautica Militare che ha il controllo dei velivoli della forza armata in servizio di prontezza operativa 24 ore su 24, ha attivato pertanto il Falcon 50 di Ciampino.
Il velivolo, giunto sul posto, ha imbarcato il paziente accompagnato da un’equipe medica dell’ospedale pugliese ed è rientrato a Ciampino intorno alle ore 14:00. A questo punto il paziente è stato accompagnato in ambulanza verso l’ospedale romano.
Il trasporto dell’uomo è stato preceduto quest’oggi da un altro trasporto urgente. In questo caso la richiesta è giunta, alle prime ore dell’alba, dalla Prefettura di Roma per il trasporto di un’equipe medica dall’Ospedale romano INMI Lazzaro Spallanzani all’Ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro per l’espianto di un organo ed il successivo trasporto all’ospedale di partenza.
Gli interventi di velivoli ed equipaggi dell’Aeronautica Militare a favore della collettività sono quotidiani e riguardano numerosi ambiti: dai trasporti sanitari di urgenza che consentono di spostare in tempi rapidissimi pazienti in condizioni critiche verso centri specialistici su tutto il territorio nazionale, insieme ad equipe mediche specializzate, al trasporto di organi per trapianti, che richiede anch’esso tempi rapidi di reazione, agli interventi di ricerca e soccorso aereo in caso di persone disperse e/o traumatizzate, al concorso in caso di pubbliche calamità.
Si tratta in ogni caso di missioni che necessitano della massima tempestività e l’Aeronautica Militare, con reparti di volo dislocati su tutto il territorio, mette a disposizione velivoli ed equipaggi pronti a decollare rapidamente ed in grado di operare anche in condizioni meteorologiche avverse.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio di Pubblica Informazione Aeronautica Militare
Foto di copertina di Carlo Dedoni