Alitalia presenta le sue novità per la prossima winter a TTG Travel Experience

Il Chief Business Officer di Alitalia, Fabio Maria Lazzerini, ha presentato oggi a Rimini, nella cornice della fiera internazionale del turismo TTG Travel Experience, il network della stagione winter 2019/2020 della compagnia italiana e le novità dedicate al trade.
Dal 27 ottobre al 28 marzo 2020 Alitalia volerà verso 81 destinazioni, di cui 24 nazionali, 40 internazionali e 17 intercontinentali, con 102 rotte e circa 3600 voli settimanali. Torneranno i voli stagionali dall’hub di Roma Fiumicino verso Mauritius (tre frequenze settimanali), le Maldive (quattro frequenze settimanali, che nel periodo natalizio arrivano a 6), e Havana (2 frequenze settimanali). Confermati anche i voli fra Milano Malpensa e Malè con due frequenze settimanali, e il collegamento Roma Fiumicino – Washington che, partito lo scorso 2 maggio, proseguerà nell’inverno con tre frequenze settimanali.
Dal 27 ottobre Alitalia estenderà il prodotto Shuttle alla rotta Milano-Parigi, dopo l’esperienza positiva dell’Alitalia Shuttle Milano-Londra che ha registrato nel suo nprimo anno ottimi risultati. Il nuovo prodotto Alitalia Shuttle Milano-Parigi prevede 8 voli (andata e ritorno) con l’aeroporto Charles de Gaulle e 6 voli (andata e ritorno) per Parigi Orly, con orari comodi e funzionali ai passeggeri business, e servizi a terra che consentano di velocizzare le operazioni di check-in e di imbarco, nonché flessibilità el caso di cambio della prenotazione. Lo Shuttle Londra continuerà ad operare anche nella stagione invernale con 16 voli andata e ritorno, 12 fra il city airport di Milano Linate all’aeroporto di Londra City, e 4 con Londra Heathrow.
Sempre dal 27 ottobre inoltre, quando all’aeroporto cittadino di Milano riprenderanno le partenze dei voli, Alitalia offrirà complessivamente 639 frequenze settimanali verso 27 destinazioni nazionali e internazionali. Con la riaperturà di Linate, Alitalia inaugurerà la nuova lounge “Casa Alitalia” dedicata ai passeggeri premium e nuove aree check in. La compagnia italiana ha confermato continuerà a volare anche da e per Milano Bergamo per tutta la stagione invernale, con tre collegamenti con Roma Fiumicino.
La visione di Alitalia per l’area di Milano è quello di un focus sulle destinazioni definite ad “alto potenziale”: dal 1 novembre la ex compagnia di bandiera volerà ogni giorno verso Colonia e Stoccarda e nella Summer 2020 lancerà un nuovo volo per Amburgo. Verrà inoltre potenziata l’offerta di voli per Düsseldorf che sarà servita con 12 frequenze settimanali con voli mattina/sera per favorire i viaggi in giornata per la clientela d’affari.
Queste misure sono da ascrivere in una più ampia strategia che punta ad incrementare i ricavi ad alto valore derivanti dal segmento business e nei primi otto mesi del 2019 Alitalia ha registrato interessanti: i passeggeri premium (business e premium economy), infatti, sono saliti del 4,9% con i relativi ricavi in crescita di 5,2 punti percentuali. Nello stesso periodo, i passeggeri corporate sul lungo raggio sono saliti del 25,2% con i ricavi ad essi relativi cresciuti del 13,8%. Ottimi i risultati derivanti dal segmento delle PMI (piccole-medie imprese): nei primi otto mesi dell’anno il fatturato di questo settore è cresciuto del 56% e i passeggeri provenienti da questo settore produttivo sono cresciuti del 30%. Finora sono ventimila le PMI che si sono iscritte al programma “Alitalia Business Connect”.
Un’altra importante strategia è quella di potenziamento dei volumi di vendita. Il supporto delle agenzie italiane è fondamentale perché continuano a investire sul prodotto di lungo raggio di Alitalia con una importante spinta per i prodotti leisure high yield i cui ricavi sono cresciuti del 7% . Nel complesso i ricavi da lungo raggio sono saliti del 6,4% con gli Stati Uniti a farla da padroni come prima destinazione retail. Raddoppiano i ricavi dei voli da e per il Sudafrica anche grazie allo spostamento del volo al lunedì che va incontro alle esigenze del mercato delle lune di miele.
Tra le novità presentate c’è anche una nuova strategia di smart trade dedicata alle piccole e medie agenzie di viaggio che offre un supporto commerciale e operativo, programmi di incentivazione e momenti di formazione e presentazione del prodotto. Questa strategia, che riguarda il mercato italiano ed europeo, finora ha coinvolto 5000 agenti di viaggio (850 dei quali in Italia) in 14 mercati.
Interessanti le sinergie tra la compagnia aerea italiane le compagnie di navigazione da crociera che sta portando a importanti risultati sui ricavi (+29,5% nel periodo giugno – agosto 2019) sia sul lungo raggio (+23,6%) che nel mercato nordeuropeo (43%).

la winter Alitalia
La Fiera TTG Travel Experience è stata anche l’occasione per Alitalia per lanciare “Group Connect” il nuovo tool online dedicato alla prenotazione dei gruppi all’interno di “Alitalia Connect”, la nuova Community lanciata dalla Compagnia lo scorso luglio e dedicata ai clienti Business to Business. Group Connect è pensato per le agenzie di viaggio perché permette di velocizzare la richiesta di prenotazione dei gruppi, migliorando ed efficientando il processo di acquisto. Con Group Connect le agenzie di viaggi possono quindi consultare il contratto di ogni singolo gruppo prenotato, monitorare al meglio le scadenze contrattuali, come per esempio l’inserimento dei nomi e l’emissione dei biglietti, in tempo reale. Grazie al nuovo tool si potrà inoltre salvare un’offerta e creare proposte ad hoc a seconda della tipologia di cliente e del periodo di viaggio.
Al TTG Alitalia ha presentato la sua nuova struttura tariffaria che dallo scorso 2 settembre è in vigore su un selezionato gruppo di rotte pilota e che prevede ancora i tre brand tariffari (Light, Classic e Flex) e offre massima flessibilità a chi prenota con la tariffa Flex (pensata per chi viaggia per lavoro) e offre ai passeggeri la possibilità di accedere al livello tariffario superiore con il pagamento di una tariffa fissa.
Allo stand di Alitalia è stata quindi presentata la nuova cantina di vini serviti a bordo della Magnifica, la classe business dei voli intercontinentali della compagnia. La nuova cantina di bordo è stata selezionata dalla Guida Vini d’Italia del Gambero Rosso, cominciata già un anno fa con il rinnovo dei menu di bordo. Se il 2019 è stato infatti l’anno del rilancio del catering di bordo, attraverso la valorizzazione delle tradizioni e dei prodotti del territorio italiano, il 2020 sarà l’anno dei vini, con il riposizionamento della cantina della Magnifica. Dal 1° novembre la collaborazione con Gambero Rosso si estenderà dal disegno e dalla firma delle ricette dei menu alla selezione ed all’abbinamento delle etichette vinicole. Cibo e vino, tradizione, materie prime autentiche, vitigni autoctoni e tanto altro: quanto servito a bordo sarà il risultato di una selezione scrupolosa, volta a raccontare l’Italia come un viaggio attraverso i suoi vini e i suoi piatti. Un percorso trasversale, che proporrà ricette ispirate ai temi più caratteristici del territorio abbinati ai vini più rappresentativi e tipici dei terroir della nostra penisola, alla scoperta delle eccellenze gastronomiche e vitivinicole del nostro Paese per rendere ancora più unica l’esperienza di viaggio dei clienti.

 

 

 

Dal nostro inviato a TTG Travel Experience Davide Acierno

Fonti della notizia: Ufficio Stampa Alitalia
Foto di copertina di Carlo Dedoni
Altre immagini: Ufficio Stampa Alitalia