Coronavirus: sospesi tutti i collegamenti aerei tra Italia e Cina

Come già annunciato ieri dal Presidente del Consiglio Giuseppe Conte (vedi articolo), le autorità sanitarie nazionali anno disposto la chiusura dello spazio aereo italiano ai voli da e per la Cina. L’ENAC ha quindi provveduto a sospendere tutti i collegamenti aerei tra l’Italia e la Cina, fino a nuove comunicazioni.
Gli aeromobili che erano già in volo prima dell’emissione del NOTAM (Notice to Airmen) di sospensione, sono stati autorizzati ad atterrare presso gli scali di Roma Fiumicino e Milano Malpensa dove sono presenti le strutture sanitarie deputate ad accogliere i passeggeri per effettuare i controlli previsti in seguito all’emergenza per la diffusione del Coronavirus.
Gli aeromobili che erano già in volo prima della sospensione e che sono atterrati a Fiumicino e Malpensa, pertanto, possono ripartire con a bordo i passeggeri programmati su tali voli.
L’ENAC invita tutti coloro che hanno voli prenotati per la Cina a contattare le compagnie aeree e gli operatori con cui hanno acquistato il biglietto per ogni informazione.
Per maggiori informazioni sull’infezione da Coronavirus si rimanda ai siti del Ministero della Salute e dell’OMS, sul sito Viaggiare Sicuri dell’unità di Crisi della Farnesina (Ministero degli Esteri) si possono reperire maggiori informazioni sull’evoluzione della situazione relativa ai viaggi nel paese.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa ENAC
Foto di copertina di Salvatore Cossu