Boeing avvia la Confident Travel Initiative per studiare soluzioni di biosicurezza a bordo dei propri aeromobili

Boeing ha scelto Mike Delaney per guidare il team della compagnia dedicato alla Confident Travel Initiative, una squadra di professionisti che lavorerà allo studio e allo sviluppo di soluzioni che possano aiutare a minimizzare i rischi per la salute legati ai viaggi e per promuovere la consapevolezza delle misure sanitarie già in atto. Delaney ha una lunga esperienza in Boeing, tra cui ruoli apicali nello sviluppo e nella progettazione degli aeromobili, e attualmente è responsabile della Digital Transformation presso Boeing Commercial Airplanes.
“Dal momento che i viaggi aerei iniziano lentamente a riprendere e le restrizioni diminuiscono in tutto il mondo, la salute e la sicurezza rimangono le nostre priorità per i nostri team che progettano, costruiscono e assistono gli aerei e per tutti coloro che volano su di essi”, ha dichiarato David Calhoun, Presidente e CEO di Boeing. “La profonda competenza tecnica, le capacità di leadership, la conoscenza del settore e la grande passione di Mike per i nostri clienti lo rendono unico nel suo genere per guidare questo sforzo.”
Il team di Boeing per la Confident Travel Initiative collaborerà con le compagnie aeree, i regolatori e gli enti aeronautici, altre realtà del settore aeronautico, i passeggeri, gli esperti in materia sanitaria e comportamentale al fine di implementare specifiche raccomandazioni di sicurezza. Il team inoltre fornirà supporto agli operatori in merito ai disinfettanti compatibili per l’uso a bordo degli aerei e per i test di nuovi agenti sanificanti.
“Il nostro impegno per assicurare la salute dei passeggeri degli equipaggi è costante.” Ha comnentato Delaney, “Stiamo lavorando con i partner per migliorare le procedure di pulizia degli aeroplani e identificare altre aree in cui ridurre ulteriormente i rischi di contagio a bordo.”
In questo programma Boeing si baserà sul migliori approcci di sicurezza del settore – tra cui una migliore pulizia, controlli della temperatura e l’uso di rivestimenti per il viso – e promuoverà i sistemi già collaudati per aiutare a mantenere la pulizia della cabina. Uno di questi sistemi è il sistema di filtrazione dell’aria presente su tutti gli aerei Boeing. Il sistema di filtrazione dell’aria incorpora filtri HEPA (High Efficiency Particulate Air) simili a quelli utilizzati negli ospedali e nelle camere bianche industriali. I filtri HEPA hanno un’efficacia del 99,9 +% nella rimozione di particelle come virus, batteri e funghi prima che l’aria venga rimessa in circolo nella cabina.
Tra le altre iniziative vi sono la ricerca e la valutazione di nuove tecnologie per migliorare la sicurezza, tra cui sistemi di disinfezione a luce ultravioletta e rivestimenti antimicrobici per superfici  maggior contatto coi passeggeri. Il costruttore americano inoltre sta lavorando con accademici, esperti di salute e istituti di ricerca in tutto il mondo per avviare studi sul campo e facilitare la ricerca sulla riduzione del potenziale di trasmissione delle malattie sugli aeroplani.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia e foto: Boeing Media