Gulfstream vende l’ultimo G550 disponibile sul mercato

Gulfstream Aerospace Corp. ha annunciato oggi di aver venduto l’ultimo Gulfstream G550 disponibile sul mercato, aprendo la strada alla chiusura della produzione del velivolo. La consegna dell’ultimo business jet avverrà nel 2021.
“Il G550 ha fissato gli standard per i successivi aeromobili e per il settore”, ha dichiarato Mark Burns, presidente di Gulfstream. “Con oltre 600 velivoli in servizio, il G550 si è guadagnato il posto di leader nel settore dell’aviazione d’affari. Le sue innovazioni tecnologiche e i miglioramenti sulla sicurezza hanno fatto guadagnare al team di sviluppo del G550 il prestigioso Robert J. Collier Trophy nel 2003. Mentre la produzione del G550 finirà, il nostro supporto dell’aeromobile leader del settore continuerà. Con oltre 30 centri di assistenza di proprietà dell’azienda e autorizzati dal costruttore nei  cinque continenti, nonché la capacità di produrre e acquistare parti, siamo ben preparati a continuare a offrire ai proprietari di G550 il massimo livello di supporto.”
Annunciato nel 2000, il G550 è entrato in servizio nel 2003 lanciando sul mercato l’innovativa cabina di pilotaggio Gulfstream PlaneView. Con oltre 55 record di velocità e l’eccellente autonomia e le prestazioni ad alta quota questo aereo è diventato un vero e proprio best seller ed ha contribuito a consolidare la reputazione di Gulfstream come costruttore di velivoli privati ad alta velocità e lunghissimo raggio.
Un’eredità del passato che Burns applica al futuro della produzione del costruttore statunitense. Secondo il presidente di Gulfstream infatti il mercato cerca aerei capaci di volare a 0,90 Mach in modo regolare e in pieno comfort ed proprio su questa capacità che Gulfstream, concentrerà i suoi sforzi.
“Le nostre più recenti offerte nel settore large cabin, sia il velocissimo Gulfstream G650ER, sia il Gulfstream G500 e il Gulfstream G600 di nuova generazione, continuano questa tradizione offrendo sicurezza, innovazione e prestazioni eccezionali, rendendole ideali sia per le operazioni commerciali che per le missioni speciali.” Ha dichiarato Mark Burns.

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia e foto: Ufficio Stampa Gufstream