Gli azionisti di Lufthansa danno il via libera al piano di stabilizzazione

Gli azionisti di Deutsche Lufthansa AG hanno votato a favore dell’accettazione delle misure in conto capitale e della partecipazione del fondo di stabilizzazione economica (WSF) della Repubblica federale di Germania. La proposta per il piano di stabilizzazione della società ha ricevuto la maggioranza necessaria durante l’assemblea generale straordinaria della società.
Il pacchetto approvato prevede misure di stabilizzazione e prestiti fino a 9 miliardi di euro. Il WSF verserà un contributo tacito di capitale fino a 5,7 miliardi di euro alle attività di Deutsche Lufthansa AG. Stabilirà inoltre una partecipazione del 20% nel capitale azionario di Deutsche Lufthansa AG mediante un aumento di capitale.
Lo stesso aumento di capitale è stato approvato nell’assemblea generale straordinaria.
Gli azionisti hanno anche votato a favore della concessione di due diritti di conversione per parti dei contributi taciti in conto capitale.
“Tali diritti di conversione sono intesi, da un lato, a salvaguardare il governo federale in caso di acquisizione di Lufthansa e, dall’altro, a garantire il pagamento degli interessi per il contributo tacito di capitale.” Spiega un comunicato della società. “Entrambi i diritti di conversione possono essere trasformati in un ulteriore cinque percento del capitale sociale della società qualora tali condizioni fossero soddisfatte. Il pacchetto sarà integrato da un prestito fino a 3 miliardi di euro con la partecipazione di KfW e banche private.”
Carsten Spohr, presidente del consiglio di amministrazione di Deutsche Lufthansa AG, ha affermato: “La decisione dei nostri azionisti offre a Lufthansa una prospettiva per un futuro di successo. A nome dei nostri 138.000 dipendenti, vorrei ringraziare il governo federale tedesco e i governi degli altri nostri paesi di base per la loro disponibilità a stabilizzarci. Noi di Lufthansa siamo consapevoli della nostra responsabilità di rimborsare i contribuenti fino a 9 miliardi di euro il più rapidamente possibile.”
A seguito della risoluzione dell’assemblea generale straordinaria e all’approvazione del piano di stabilizzazione, la liquidità della società è garantita su base continuativa.
“Le società del gruppo Lufthansa stanno lavorando a tutta velocità per rimettere in funzione le loro attività.” Spiega il comunicato della società. “Gli orari dei voli delle compagnie aeree saranno quindi costantemente ampliati nelle prossime settimane. Il programma di volo per le prossime settimane sarà pubblicato all’inizio della prossima settimana. Il piano prevede di includere il 90 percento di tutte le destinazioni a corto raggio originariamente programmate e il 70 percento di tutte le destinazioni a lungo raggio nel programma di volo entro settembre.”
All’assemblea generale straordinaria hanno partecipato circa 30.000 azionisti. È stato rappresentato un totale del 39,0 per cento del capitale sociale. Di questi, il 98 percento del capitale presente ha votato per accettare la proposta di risoluzione della società. Ciò significa che molto più della maggioranza necessaria dei due terzi ha votato a favore dell’adozione.
La Commissione europea aveva già approvato il piano di stabilizzazione prima dell’inizio dell’assemblea generale straordinaria.
Prima dell’assise dei soci, la società inoltre aveva concordato con il sindacato UFO un pacchetto di misure per un importo di oltre mezzo miliardo di euro per contrastare gli effetti economici della crisi derivata dalla pandemia. Tale pacchetto di misure comprende la sospensione degli aumenti salariali, una riduzione delle ore di volo con una corrispondente riduzione delle retribuzioni e riduzioni temporanee dei contributi al regime pensionistico aziendale.
Inoltre, entrambe le parti hanno concordato un pacchetto di misure volontarie e programmi di fine rapporto. Questi includono congedi non retribuiti, misure volontarie per ridurre ulteriormente l’orario di lavoro e il trasferimento anticipato agevolato a uno scenario pensionistico aziendale.

 

 

 

Redattore: Carlo Dedoni

Fonte della notizia: Ufficio Stampa Lufthansa
Foto di Carlo Dedoni